Si può viaggiare all’estero per turismo?

Il settore del turismo non vede l’ora di ritornare a pieno regime. Negli ultimi mese se n’è discusso tanto e soprattutto le compagnie aeree sono in prima linea per trovare una soluzione. Il settore del turismo, insieme a quello degli eventi, è stato il più colpito e tutti gli adetti del settore stanno cercando un modo per far sì che questo stop finisca. Ci sono però delle buone notizie, delle piccole conquiste che ci fanno capire che la luce in fondo in tunnel si inizia a vedere.

Una delle novità è che con il DCMP in vigore adesso sono consentiti gli spostamenti per turismo nei paesi dell’Europa presenti nella lista C. E’ possibile entrare nel sito di viaggiaresicuri.it dove nella home c’è un breve questionario da compilare che vi può aiutare a capire se nel paese da voi scelto potete andarci per turismo oppure no.

Ogni paese ha le sue regole quindi se decidete di partire leggete attentamente la scheda del paese che volete visitare, sempre sul sito viaggiaresicuri.it.

Per turismo si può viaggiare praticamente in qualsiasi paese europeo perchè sono pochi i paesi che hanno messo l’obbligo di quarante all’arrivo. Nella maggior parte dei casi basta arrivare nel paese estero con un tampone negativo fatto solitamente o 72 o 48 ore prima dell’arrivo. Il problema però è che molti paesi sono in lockdown. Quindi che senza ha andare a Berlino se è tutto chiuso?

In questo momento gli unici posti in cui ha senso andare in questo momento sono due: Canarie, Svezia, Slovenia.

Cito questi tre paesi perchè in questo momento solo gli unici in cui è possibile andare e fare una vita praticamente normale se non con qualche piccola restrizione.

Alle Canarie non ci sono particolari restrizione se non il distanziamento sociale e il coprifuoco alle 22 alle 5. All’arrivo è richiesto un certificato di un tampone molecorale con esitio negativo fatto non più di 72 ore prima dell’arrivo più un tampone da fare lì prima di tornare in Italia

In Svezia la situazione è molto diversa. Da quando è iniziata la pandemia questo paese non ha preso nessuna misura di sicurezza e non ci sono restrizioni di alcun tipo. All’arrivo non è richiesto nessun tampone. Va detto però che se deciderete di raggiungere la Svezia dovrete comunque fare un tampone prima di partire perchè, non ci sono voli diretti dall’Italia e quindi anche se solo per transito stando i aeroporto, tutti i paesi europei richiedono l’esito di un tampone negativo quindi dovrete comunque farlo.

La Slovenia è un mix tra i primi due paesi citati. C’è la possibilità di entrare nel paese avendo un tampone negativo fatto 72 ore prima dell’arrivo nel paese. Altrimenti si può comunque entrare nel paese ma c’è l’obbligo della quarantena. Tutti i ristoranti, i bar e i negozi sono aperti. Non c’è l’obbligo di mascherina all’aperto ma solo nei luoghi chiusi. Anche quì c’è il coprifuoco che inizia alle 22 e finisce alle 6.

Altra buona notizia riguarda le persone vaccinate. Da qualche giorno diversi paesi stanno eliminando le restrizioni per chi presenta un certificato di vaccinazione (doppia dose) contro il Covid. Questo è uno dei motivi per cui non vedo l’ora di potermi vaccinare perchè ad oggi è l’unica soluzione che c’è per far riprendere il turismo e ritornare a scoprire il mondo.

Dove può viaggiare chi è vaccinato?

Ad oggi i paesi che hanno eliminato restrizioni quali quarantena e tampone e hanno riaperto le porte hai turisti sono:

Estonia

Questo paese permette di entrare nel paese senza obbligo di quarantena e tampone ai viaggiatori che:

  • Chi ha contratto il covid ed è guarito da non più di 6 mesi
  • Chi ha ricevuto entrambe le dosi di vaccino da non più di 6 mesi

Islanda

Possono entrare nel paese i viaggiatori che:

  • hanno una certificazione medica (in lingua islandese, danese, norvegese, svedese o inglese) che attesti la presenza di anticorpi (test PCR o test sierologico) dopo aver contratto il Covid
  • oppure un certificato internazionale di vaccinazione

Polonia e Romania

Entrambi i paesi hano eliminato l’obbligo di quarantena e tampone negativo all’arrivo a chi arriva nel paese con un certificato che dimostri l’avvenuta vaccinazione.

Insieme a questi paesi si aggiungono anche Georgia, Cipro, Seychelles, Pukhet. Ma secondo il DPCM del 4 gennaio è ancora vietato lo spostamente per turismo da/per questi paesi.

Come ne 2020 maggio sembra il mese della riapertura, ecco i primi due paesi Europei che toglieranno l’obbligo di quarantena all’arrivo:

La prima è l’Islanda. La terra del ghiaccio e del fuoco è sempre avanti e vuole far tornare i turisti al più presto dato che è una delle maggiori fonti di guadagna del paese. Dal 4 maggio basterà solo un tampone molecolare negativo fatto 72 ore prima dell’arrivo per poter entrare nell’isola.

Anche la Grecia ha dichiarato che aprirà al turismo il 14 maggio. Anche quì c’è bisogno di tampone negativo fatto 72 ore prima.

Si presume che a catena tutti i paesi europei entro l’inizio dell’estate aprano i confini togliendo l’obbligo di quarantena all’arrivo.

Chi si trova in zona rossa può viaggiare?

La risposta è si. A prescindere dal colore della regione se si ha un biglietto aereo lo spostamento verso l’aeroporto è considerato uno spostamento necessario e quindi è possibile. Quindi è possibile anche lo spostamento verso un’altra regione se il motivo è per raggiungere l’aeroporto. Questo è quello che dice Astoi l’ente che rappresenta i tuor operator e le agenzie di viaggio.

Posso andare alle canarie ma non posso andare a trovare i miei amici che si trovano in un’altra regione?

Anche questa volta la risposta e si. Ma è normale che sia così visto che per gli spostamenti all’estero è obbligatorio un tampone sia prima di partire che prima di tornare in Italia. Non è invece obbligatorio fare un tampone per spostarsi tra le regioni. Non c’è nessun controllo cosa che invece c’è all’aeroporto.

Aggiornamento

Secondo l’ultimo DPCM per chi deciderà di viaggiare all’estero oltre che dover arrivare in Italia con un tampone rierologico negativo fatto 72 ore prima dell’arrivo nel paese sono obbligatori anche 5 giorni di quarantena. Per ora non si sa se questa legge valga solo per i giorni di Pasqua o resterà attiva per tutto il mese di Aprile. Come ho scritto precedentemente consiglio di tenere sempre sotto il controllo il sito viaggiaresicuri.it dove le notizie sono sempre aggiornate in tempo reale.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.