Destinazioni low cost in Europa

photo_2019-12-18_20-50-45

L’estate è arrivata, i confini sono stati aperti e finalmente si può riprendere a pianificare i viaggi per i prossimi mesi.

Dopo aver scritto qualche mese fa dei trucchi che utilizzo per risparmiare durante i viaggi oggi ho pensato di fare una lista dei posti più economici che ho visitato in Europa per low cost. Ci sono diverse mete davvero low cost, ideali anche sono per un weekend. Giusto per staccare e ricaricare le batterie.

Penso che prima di muoversi molto lontano da casa ci vorrà ancora un pò ed è l’occasione perfetta per visitare l’Italia e i paesi che stanno vicino a noi.

Mete low cost in Europa

Porto

DSC_0038

Porto è stata eletta come top destinazione del 2017 dal Lonely Planet. La città è bellissima e per quello che costa e quello che offre direi che è proprio una meta imperdibile.

Organizzata molto bene dal punto di vista turistico ed economica. Si gira tranquillamente a piedi e i soldi che si risparmiano sui mezzi di trasporto vi consiglio di utilizzarli per comprare i pasteis de nata,un dolce tipico porteghese. Quasi tutte le attrazioni sono gratuite. I prezzi dei ristoranti sono leggermente più bassi di quelli italiani ma nel complesso un weekend, o anche qualche giorno in più, a Porto si può fare con un budget ridotto. Per sapere di più QUI la mia guida di Porto.

Cracovia

DSC00324

Cracovia è una di quelle città che mi ha proprio conquistato. Ben collegata con un sacco di città italiane e si possono trovare voli super low cost anche a meno di 20 euro andata e ritorno.

Città curatissima che negli anni, grazie al turismo, è diventata un vero gioiello. Prenotando con un pò di anticipo si possono trovare alloggio a prezzi veramente molto convenienti e a seconda di dove si va a mangiare si può spendere anche solo 5 euro per un primo e una birra anche in pieno centro. Anche Cracovia si può tranquillamente girare a piedi. Se non l’avete letta trovate le guida di Cracovia QUI.

Bucharest

_DSC1377

Sono stato a Bucharest due volte e tutte e due le volte sono rimasto molto sorpreso dal costo della vita e la metto hai primi posti tra le destinazioni più low cost in Europa che ho visitato. Per darvi un’idea: le corse in taxi per girare in città non superano i 2/4 euro. Il cibo ho notato che è un pò aumentato rispetto alla prima volta in cui ci sono stato ma rimane comunque molto economico. Un pranzo o una cena in ristorante si può spendere anche meno di 10 euro.

Entrambe le volte ho alloggiato in un appartamento e, prenotando con un pò di anticipo, si possono trovare appartamenti molto belli a pochi kilometri dal centro. Io per esempio lo scorso capodanno l’ho festeggiato proprio a Bucharest e un appartamento per tre notti a capodanno l’ho pagato sui 150 euro. Follia se pensate a qualsiasi altra destinazione soprattutto nel periodo di capodanno. Da non perdere la visita alle Therme di Bucharest.

Sofia

DSC_1601

Sofia è una città molto particolare. Si vede che sta iniziando ora a risolleversi dalla forte crisi economica e piano piano il turismo sta arrivando anche quì. Il chè è un bene perchè è ancora autentica e lontana dal turismo di massa. Non è sicuramente una di quelle città che consiglierei a chiunque ma a me personalmente è piaciuta molto.

Sofia è la terza capitale più antica d’Europa dopo Atene e Roma. Probabilmente è la meta più economica di tutte quelle citate e con un volo low cost, un hotel poco fuori dalle vie principali si può fare un weekend per un totale di meno di 100 euro.

Vilnius

DSC08761

Quasi un anno fa ho potuto completare la scoperta delle tre Repubbliche Baltiche. La prima è stata Vilnius e personalmente è quella che più mi è piaciuta.

Piccola e cosmopolita un pò sottovalutata e solo negli ultimi sta iniziando a farsi conoscere. Vilnius va esplorata con lentezza e assaporata passo dopo passo. Il suo centro storico è stato dichiarato nel 1994 Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco.

La città offre perle uniche come la Collina delle Tre Croci o la Repubblica di Uzupis. Mangiare costa veramente poco anche in pieno centro. Per gli alloggi basta cercare qualcosa poco fuori dal centro per trovare prezzi e strutture adatte per tutte le tasche. Mentre per mangiare c’è un’ampia scelta. Si possono trovare ristoranti di qualsiasi tipo e prezzo, basta uscire poco fuori dalla città vecchia di Vilnius che è la zona più turistica della città.

La Valletta

_DSC1517

Se c’è un’isola vicina che profuma d’Africa, dove si parla inglese e i prezzi sono contenuti quella è Malta, e la sua capitale La Valletta. Malta è un posto molto particolare si respira il mix delle diverse popolazioni che sono passate di quì. Infatti le lingue principali sono il maltese e l’inglese ma quasi tutti parlano italiano perchè, fino a pochi anni fa, in TV venivano trasmessi solo i programmi italiani.

Malta è stata eletta capitale Europea della Cultura nel 2018. Sicuramente è una destinazione più “cara” di quelle citate in precedenza ma comunque alla portata di tutti. Considerando che Malta è un posto principalmente turistico direi che i prezzi che ha sono davvero ottimi. Probabilmente la cosa per cui si spende di più sono gli alloggio. Ovviamente oltre a girare per Malta è d’obbligo visitare Gozo e Comico. QUI la mia guida di Malta.

 

_______________________________________________________
_______________________________________________________

Zaino da viaggio: Thule paramount 29L
Lista degli accessori da viaggio
Drone: https://amzn.to/3fBvTKL
10€ di sconto per la carta Hype (la carta che uso quando viaggio)
34€ di sconto su Airbnb


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.