Visitare Bruxelles in tre giorni

Sono tornato qualche giorno fa dalla capitale belga.
Un posto che volevo assolutamente vedere, visto che ho letto tanto su Bruxelles.

Sono partito col volo diretto ryanair Cagliari-Bruxelles e sono atterrato all’aereoporto di Charleroi che dista 60 km dalla città. Da lì ho preso un bus che in un’oretta mi ha portato alla stazione Gare du Midì. Vi consiglio di farvi il biglietto del bus online che costa meno che farlo in loco.
I bus partono ogni mezz’ora e la fermata si trova fuori dall’uscita dell’aereoporto Charleroi. Potete prenotare il bus da qui: https://www.brussels-city-shuttle.com/it/#/

Sono arrivato alla Gare du Midì alle 22 e nonostante la pioggia mi sono voluto fare a piedi la strada verso il mio hotel.
Il The Hotel di Bruxelles, che ringrazio per l’ospitalità e perchè senza di loro questo viaggio non sarebbe stato possibile.

DSC_0013.jpg

Oltre ad essere un bellissimo albergo è in una posizione perfetta. In pochi minuti a piedi si può raggiungere il centro di Bruxelles. Il problema però è che io non mi informo mai, prima di partire, su cosa vedere o sui percorsi da fare dall’albergo in cui alloggio e mi sono reso conto solo a fine viaggio quanto questo albergo fosse in una posizione centralissima.

DSC_0176DSC_0181DSC_0006

Il secondo giorno, il primo vero di viaggio, siamo andati  Bruges e devo dire che è stata una vera e propria sorpresa. Ne avevo tanto sentito parlare ma non me l’aspettavo così. Un posto fiabbesco, una cartolina vivente. L’architettura, i tetti, i colori della città, i giardini, mi sentivo come se fossi tornato indietro in un’altra epoca.

DSC_0028DSC_0027

Se decidete di andare a Bruxelles una giornata a Bruges è d’obbligo. Se partite nel weekend troverete uno sconto sui biglietti del treno e invece che pagare 15 euro a tratta pagherete 15 euro andata e ritorno e potrete utilizzare lo stesso biglietto anche per andare a Gent o Anversa. A Bruges oltre che girare per le vie del paese e passeggiare lungo la piazza principale c’è la possibilità di fare il giro nel battello lungo i canali. Il giro costa 8 euro a persona e dura mezz’ora più o meno. Vale la pena farlo per guardare la città da un’altra prospettiva.

DSC_0121DSC_0122DSC_0070DSC_0091

I giorni successivi sono stati dedicati a Bruxelles.
Dopo una colazione a base di uova, bacon, croissant e spremuta d’arancia ci siamo diretti verso il centro. C’erano tante cose che ci interessava vedere e volevamo riuscire a vederle tutte o almeno la maggior parte. Ovviamente la prima destinazione è stata la Grand Place che si trova nel cuore della città. Durante il viaggio mi è capitato di passarci  diverse volte in orari diversi e devo dire che è bella di giorno ma magica di notte. Avevo visto tante foto e non ha per niente deluso le mie aspettative. Nelle vie intorno ci sono un sacco di ristoranti bellini e economici con 10, 15 euro riuscite a fare un pasto completo con antipasto, primo e secondo.

DSC_0190DSC_02042017-10-08 22.36.25

Dopo siamo andati verso la zona del Parlamento. Zona piena di grattacieli specchiati che mi ha ricordato molto Londra. Vicino al Parlamento si trova il Parco del Cinquenario, il Mont des Arts, il Palazzo Reale e la Cattedrale. Quello che mi ha colpito di più è stato il Parco del Cinquantenario che celebra il 50° anniversario dell’indipendenza del paese dove si trova Palais du Cinquantenaire. Una struttura enorme e molto bella con davanti un parco dai colori autunnali dove ammirare questo monumento.

DSC_0230DSC_0233

Infine l’ultimo giorno siamo andati a vedere l’Atimium. Si trova fuori dalla città ma prendendo la metro dal centro ci vogliono 20 minuti per arrivare. Un’altro posto che mi è piaciuto parecchio considerato che è stato inaugurato nel 1958 ed è tenuto davvero bene. Si può fare la visita guidata all’interno che costa 12 euro. Nella sfera più altra si può ammirare Bruxelles dall’alto mentre nelle altre sfere viene spiegata la storia di questo monumento. Personalmente non vale la pena spendere i soldi per visitarlo all’interno. L’unica cosa che merita è la prima sfera dove ti fanno entrare, quella più alta, dove si può vedere tutta Bruxelles dall’alto.

DSC_0255DSC_0270DSC_0276DSC_0289

In conclusione dico che Bruxelles mi ha un pò deluso. Me l’aspettavo più pulita e curata invece se dovessi tornarci sono poche le cose che vorrei riguardare. Penso comunque che qualche giorno valga la pena farlo soprattutto se si ha la possibilità di andare anche dei paesi vicini come Bruges, Gent e Anversa.

 

Un pensiero riguardo “Visitare Bruxelles in tre giorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close